Overblog Suivre ce blog
Editer l'article Administration Créer mon blog

Articles Récents

22 janvier 2008 2 22 /01 /janvier /2008 09:22
Dino Buzzati - Inviti superflui
“Sia quel che sia, noi staremo insieme in qualche modo, e troveremo la
gioia. Non importa se di giorno o di notte, d’estate o d’autunno, in un
paese sconosciuto, in una casa disadorna, in una squallida locanda. Mi
basterà averti vicina. Io non starò qui – ti prometto – ad ascoltare gli
scricchiolii misteriosi del tetto, né guarderò le nubi, né darò retta alle
musiche o al vento. Rinuncerò a queste cose inutili, che pure io amo. Avrò
pazienza se non capirai ciò che ti dico, se parlerai di fatti a me strani,
se ti lamenterai dei vestiti vecchi e dei soldi. Non ci saranno la
cosiddetta poesia, le comuni speranze, le mestizie così amiche all’amore.
Ma io ti avrò vicina. E riusciremo, vedrai, a essere abbastanza felici, con
molta semplicità, uomo con donna solamente, come suole accadere in ogni
parte del mondo.”IMG-9364.jpg

Partager cet article

Repost 0
Published by flo
commenter cet article

commentaires

flo 22/01/2008 21:31

si purtroppo tanto difficile da trovare, il giusto equilibrio tra il troppo e il troppo poco... non cadere nelle solite trappole, gelosia, cose gia fatte e gia conosciute; la novità e il rispetto, sembra cosi facile dirlo!!!

under 22/01/2008 18:28

E' un livello superiore d'amore. Non c'è possesso. Non ci sono strutture altre. Solo desiderio di mettersi in comunicazione, sentirsi e quindi amarsi. Molto bello, molto raro.